Ottieni il miglior Preventivo GRATUITO e senza impegno per la tua Cessione del Quinto della Pensione ai tassi più vantaggiosi del web

Selezioniamo il più vantaggioso e te lo sottoponiamo!

Richiedi un preventivo gratuito per la tua
Cessione del Quinto della Pensione
Ottieni fino a € 60.000
Con la proposta più vantaggiosa
Fattibilità e risposta in 24 ore


Sei un pensionato e vuoi ottenere un prestito personale con Cessione del Quinto della Pensione?


Compila i dati e il preventivo ti verrà erogato on-line senza alcun impegno o costo da parte tua!


Ti garantiamo il miglior preventivo disponibile sul web!


F.A.Q. Cessione del Quinto della Pensione

La Cessione del quinto della pensione è una tipologia di prestito personale, disponibile per i pensionati.

Il pensionato, tramite il versamento mensile del Quinto della pensione restituisce  la quota capitale, la quota interesse e la quota assicurativa.

Il “Quinto della pensione” è calcolato al netto delle ritenute fiscali.

Il rimborso può avvenire in un periodo non superiore 120 mesi, cioè in 10 anni.

Il recupero del credito da parte di chi eroga il prestito avviene tramite l’Ente pensionistico direttamente dal cedolino e versate all’Ente Creditore.

L’operazione appena descritta è usuale avvenga a seguito di appositi accordi (convenzioni) fra Ente Creditore ed Ente Pensionistico perché tutto avvenga in modo semplice ed automatico.

L’Istituto che concede il prestito normalmente coincide con quello presso cui il pensionato detiene il conto corrente su cui viene accreditata la pensione.

Con Compracessionedelquinto.it potrai scegliere le condizioni più vantaggiose presenti sul mercato, operando una scelta oculata delle modalità e delle condizioni che i nostri partner potranno proporti.

Le polizze assicurative sono obbligatorie e coprono l’intera durata prevista dal piano di restituzione del prestito.

Le polizze assicurative a garanzia del prestito ottenuto prevedono sia il rischio decesso del contraente che la perdita del posto di lavoro da parte dello stesso.

Il D.P.R. n.180 del 5/01/1950 e il il regolamento attuativo D.P.R. n. 895 del 28/07/1950 e modificazioni successive rappresentano i riferimenti legislativi previsti dal Codice Civile unitamente alla normativa sul “credito al consumo”.

E’ necessario per il pensionato richiedente il prestito verificare:

  1. Semplice e comprensibile tutto ciò che riguarda il contratto di stipula “Cessione del quinto della pensione” e quanto da esso consegua in termini di costi;
  2. Che l’erogatore del prestito tramite “Cessione del quinto della pensione” pratichi procedure semplici e veloci;
  3. Verificare se è possibile, nel caso di urgenza del prestito, ottenere una anticipazione in attesa che l’operazione sia formalmente completata;
  4. Chiarezza assoluta sulla polizza assicurativa da attivare in particolare per i costi da sostenere;
  5. La possibilità di estinguere in anticipo il prestito con la restituzione degli oneri non maturati.

10 anni (120 mesi) o in alcuni casi 5 anni (60 mesi)

Il massimo importo finanziabile dipende:

  • dalla liquidazione maturata (TFR) e dallo stipendio netto percepito per i dipendenti;
  • dall’entità della pensione per i pensionati.

Non sempre, ma in alcuni casi è possibile ottenere il prestito con Cessione del Quinto dello Stipendio, con una durata del finanziamento che non dovrà superare quella del contratto in essere.

Per richiedere ed ottenere la Cessione del Quinto non sono necessari garanti, fideiussioni o ipoteche.

L’unica garanzia è rappresentata dal salario stesso e dal TFR. Inoltre, per la parte che eccede il TFR una polizza assicurativa copre il rischio vita e il rischio impiego.

Per i dipendenti statali l’assicurazione può essere rilasciata sia dall’INPDAP che da compagnia assicurativa privata, mentre per i dipendenti di aziende private solo da una compagnia assicurativa privata.

Si, la Cessione del Quinto dello Stipendio è una soluzione disponibile per chi non riesce ad ottenere un prestito nella maniera tradizionale.

Si può estinguere anticipatamente la cessione del quinto secondo le clausole del contratto che firmato al momento della richiesta.

Si, attraverso la Cessione del Quinto è possibile effettuare un consolidamento dei debiti. In pratica rate di altri prestiti in corso sono inglobate in un unica rata di importo ridotto.

I lavori appena assunti possono richiedere la Cessione del Quinto dello Stipendio, purché:

  • l’importo richiesto non sia elevato;
  • l’azienda sia di dimensioni medio-grandi;
  • il contratto sia a tempo indeterminato.

Normative e leggi di riferimento: dpr 180 del 1950 art. 13 bis legge 80 del 14 maggio 2005

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi